È sicuro viaggiare in Egitto?

Viaggio in Egitto è così pericoloso?

È sicuro viaggiare in Egitto?

L'Egitto è un paese che ha molto da offrire ai visitatori stranieri. Anche se in passato si sono verificati eventi violenti nel paese, oggi è sicuro viaggiare in Egitto. Ci sono regioni specifiche in cui non si consiglia di andare in certi locali ai viaggiatori stranieri, mentre altre città e monumenti possono essere visitati in completa sicurezza.

Se state pensando di recarvi in Egitto, il paese ha progettato un sistema elettronico per semplificare il processo di richiesta del visto per Egitto. Il programma online di visto egiziano, accelera il processo di richiesta e consente ai viaggiatori di ottenere il visto compilando un modulo online comodamente da casa o dall'ufficio. Tutto ciò di cui necessita il richiedente, è l'accesso a internet, un indirizzo email, un passaporto valido e una carta di credito o di debito.

Dove non recarsi in Egitto

L'Egitto è stato spesso coinvolto da instabilità politica e minacce terroristiche. La rivoluzione egiziana risalente al 2011, ha portato alle dimissioni il presidente Mubarak che era al potere da 30 anni, ma ha anche fatto crollare il numero di visitatori quell'anno.

Il paese ha ormai guadagnato la stabilità, ma c'è sempre la minaccia terroristica da prendere in considerazione. Si consiglia vivamente di non recarsi nel Nord del Sinai, dove le forze armate egiziane stanno conducendo operazioni contro gruppi estremisti.

L'Ufficio del Commonwealth e del Regno Unito consiglia ai visitatori di evitare il Governatorato del Sud del Sinai, ad eccezione dell'aeroporto, e le aree di Sharm el Maya, Hadaba, Naama Bay, Sharks Bay e Nabq. Tutti i viaggi, tranne quelli essenziali, dovrebbero essere evitati da o verso Sharm el Sheikh.

Visto online per l'Egitto per visitare il paese

È importante prendere le dovute precauzioni quando si viaggia in Egitto, ma visitare il paese può essere un'esperienza memorabile. Ci sono innumerevoli attrazioni e punti di riferimento da visitare, nonché una vasta gamma di alloggi e punti di ristoro. Uno dei motivi per cui il governo egiziano ha progettato il sistema di e-Visa per l'Egitto, è stato quello di promuovere il turismo e incoraggiare gli stranieri a recarsi in Egitto.

Il turismo ha rappresentato una parte importante per l'economia dell'Egitto ed è ancora una delle principali fonti di reddito, essenziale per il paese. L'e-Visa egiziano è un modo per rendere più facile la visita ai turisti.

Durante il viaggio in Egitto, i visitatori possono conoscere la storia del Amun Temple Enclosure a Luxor, il Temple of Horus a Edfu o il Great Temple of Ramses II ad Abu Simbel. In Egitto, è anche possibile fare immersioni nel Mar Rosso o navigare nel fiume Nilo. È sicuro viaggiare in Egitto e scoprire tutte le sue meraviglie naturali e storiche.

Richiedere in modo sicuro un visto online per l'Egitto

Se stai pensando di partire per questo splendido paese del Medio Oriente, puoi richiedere il visto turistico per l'Egitto online. I cittadini di diversi paesi ammissibili, tra cui Australia, Canada e Stati Uniti, possono registrarsi attraverso il sistema elettronico e ottenere il visto per l'Egitto.

I candidati devono possedere un passaporto valido per almeno 8 mesi dalla data di ingresso prevista nel paese. Durante il completamente del modulo per visto online per l'Egitto, il viaggiatore deve fornire i propri dati personali e le informazioni sul passaporto. Per presentare la richiesta, deve essere pagata una commissione per il visto per l'Egitto, con una carta di debito o di credito. Una volta approvato, verrà inviato tramite email l'e-Visa che il viaggiatore dovrà stampare per presentarlo all'arrivo.

Il visto Egitto online, è stato progettato solo per scopi turistici ed è valido per tre mesi dalla data di emissione. Il richiedente può scegliere tra un visto ad ingresso singolo o per ingressi multipli. Il visto per l'Egitto garantisce ai visitatori un soggiorno massimo di 30 giorni.

Articolo precedente Prossimo articolo

Utilizzando il nostro sito Web accetti la nostra politica sui Cookies. Clicca qui, per saperne di più. Sono d'accordo